Tutte le pubblicazioni

Collana Arel - Il Mulino

Does one size fit all? Basel rules and SME financing

Tra gli effetti collaterali della crisi economica quelli riguardanti al piccola e media impresa sono particolarmente rilevanti per l’Europa. La ripresa economica europea infatti dipende in modo significativo dalle prestazione delle PMI. Questo volume cerca di analizzare i possibili effetti collaterali delle disposizioni di Basilea III sulla stabilità del loro finanziamento. I saggi in esso contenuti evidenziano i miglioramenti introdotti da Basilea III rispetto a

Continua a leggere

L’ultimo miglio del Federalismo

“Federalismo” è forse uno dei termini più utilizzati e abusati in politica negli ultimi venti anni. Usato a volte come strumento elettorale o agitato come spauracchio per sottrarre risorse da zone con una spesa storica più alta della media, il termine individua prima di tutto un patto ovvero la “condizione di un insieme di entità autonome legate tra loro dal vincolo di un patto”.
In questo volume Marco Stradiotto, convinto che il Federalismo fiscale pos

Continua a leggere

L’UNIONE DIVISA

Come è potuto succedere che dopo venticinque anni di Politica di coesione e venti di politica monetaria l’Unione Europea sia caduta in una crisi di squilibri economici e sociali tra Stati e regioni europei? La convergenza tra Stati e territori dell’Unione è stata alla base della filosofia comunitaria per portare tutti i territori, anche quelli più marginali, a un livello di ricchezza elevato e ad avere una moneta unica anche in assenza di un governo federale

Continua a leggere

L’ORIZZONTE BREVE

Il capitalismo come si è sviluppato e come lo abbiamo conosciuto sino ad oggi è destinato a modificarsi o addirittura scomparire? La crisi dalla quale l’Europa non è ancora riuscita a uscire e le sempre crescenti, soprattutto negli Stati Uniti, disparità nella distribuzione del reddito sono fenomeni che ne minano l’accettabilità sociale in misura tale da imporre o da richiedere mutamenti strutturali e politici radicali? Sono domande cui è quasi impossibile

Continua a leggere

IL COSTO DELL’IGNORANZA

Quanto è “europea” l’università italiana? Per rispondere a questa domanda, si deve riconoscere che per troppo tempo l’Unione Europea è entrata nel discorso pubblico italiano solo per i parametri economico-finanziari, senza prestare sufficiente attenzione agli investimenti in istruzione e ricerca, fondamentali per la crescita delle società avanzate.

Continua a leggere

IL CALCIO AI TEMPI DELLO SPREAD

Qual è il suo stato di salute? Perché il modello utilizzato, oltre a non essere sostenibile economicamente, ha portato ad una lenta ma continua perdita di competitività con il calcio estero? Qual è il reale impatto della crisi economica sulle società calcistiche? Qual è l’indotto del calcio sul sistema-paese? Quali sono le idee e le prospettive di sviluppo per il futuro?

Continua a leggere

L’IMPORTANZA DI ESSERE VECCHI

Il tema dell’invecchiamento attivo è da tempo all’ordine del giorno del dibattito sul futuro europeo.
Non si tratta solo di affrontare il problema della sostenibilità macroeconomica del sistema di welfare in presenza di dinamiche demografiche che implicano un processo di invecchiamento della popolazione destinato a durare ancora a lungo.

Continua a leggere

SCENARI DI TRANSIZIONE

In che mondo viviamo e che mondo ci aspetta nel prossimo decennio? Il presupposto da cui trae origine questo volume è che la politica internazionale si trovi in una fase di transizione, sia a livello delle relazioni di potere tra gli Stati, sia per quanto riguarda le istituzioni che hanno governato la politica e l’economia globale negli ultimi decenni.

Continua a leggere

OBIETTIVO CRESCITA

Il dibattito sul ruolo svolto dai mercati finanziari e creditizi nello sviluppo economico non è mai stato così vivace come in questo periodo, sia in ambito scientifico, sia nelle sedi deputate alle valutazioni di politica economica. La crisi finanziaria, con i suoi effetti sull’economia reale, ha reso evidente in Europa e negli Stati Uniti

Continua a leggere

INDONESIA

La crescita indonesiana ha riportato il paese nell’alveo dei successi asiatici. Per decenni adagiato su una lentezza strutturale, governato con rigore ma con scarso dinamismo, il paese aveva visto allontanarsi gli spettacolari sviluppi delle nazioni vicine. Prigioniera di una lunghissima guerra fredda, l’Indonesia era progredita a ritmi ridotti, incoerenti con la vastità del territorio, l’operosità della popolazione, l’immensa dotazione di risorse naturali.

Continua a leggere