Tutte le pubblicazioni

Collana Arel - Il Mulino

LA COSTITUZIONE DELL’AMBIENTE Sistema e ordinamenti

Il titolo dell’opera è allusivo e metaforico ed evoca due linee di attenzione. Da un lato, costituzioni ed istituzioni di governo, che traggono origine o motivo dalla questione ambientale e dalla correlata conflittualità economico-sociale. D’altro lato, è in corso un complicato ed incerto processo di rilettura e di stratificazione del diritto costituito.

Continua a leggere

LA COSTITUZIONE DELL’AMBIENTE Repertorio

Questo «Repertorio» è supporto ed insieme prodotto di un lungo e articolato studio condotto sotto il titolo La costituzione dell’ambiente. Il titolo stesso è allusivo e metaforico: comunque l’oggettiva rilevanza qualitativa, quantitativa e problematica della materia così inquadrata è sostenuta e documentata dalla copiosa legislatura comunitaria, statale e regionale.

Continua a leggere

L’ELETTORE SCONOSCIUTO Analisi socio-culturale e segmentazione degli orientamenti politici nel 1994

E’ possibile trovare una relazione fra le scelte politiche e l’estrazione sociale e culturale degli italiani? Se questa relazione esiste, ha rilevanza maggiore o minore di quella rappresentata dall’offerta dei partiti e dai loro programmi? Il contributo di Calvi e Vanucci fornisce solo delle risposte parziali e questi interrogativi, ma offre una messe di informazioni sulle caratteristiche dei vari elettorati che sorprende per la sua ricchezza e, sovente, per l’assol

Continua a leggere

PAESAGGIO A NORD-EST L’Unione europea tra geometrie variabili, cerchi concentrici e velocità differenziate

L’allargamento dell’Unione europea ai Paesi scandinavi non ha finora richiamato la dovuta attenzione sui temi ad esso collegati: le influenze che il modello di cooperazione nordica potrà avere sui Paesi baltici, su quelli di Visegrad e sull’intero processo d’integrazione europea. E’ invece da ritenere che il dibattito, ormai aperto, sulle possibili forme di approfondimento dell’integrazione europea, sulle «velocità differenziate» e sulle riforme istituzionali da

Continua a leggere