PIAZZE 1/2020

Le piazze sono i cuori pulsanti delle nostre città, luoghi di incontro politico, di vita, di partecipazione e di economia. Oggi però ci siamo dovuti abituare a vederle deserte, abitate da un nemico invisibile. L’AREL come sempre guarda all’attualità, volendo offrire una porta verso una riflessione su un tema concreto e allo stesso tempo poliedrico in questo periodo difficile.

 

Presentazione.Le piazze al tempo della pandemia

(di M.C.)

 

Coronavirus, nasce la piazza digitale

Intervista con Enrico Letta

di Mariantonietta Colimberti

 

 

Anatomia della piazza

 

 

Le democrazie hanno bisogno di leadership e competenza

Intervista con Jeffrey Sachs

di Michele Bellini

 

Cosa ci insegna l’emergenza

Intervista con Sabino Cassese

di Mariantonietta Colimberti e Maria Elena Camarda

 

Più architettura e meno burocrazia per soddisfare i bisogni delle persone

Intervista con Mario Cucinella

di Raffaella Cascioli

 

Per ripopolare le piazze vuote non basta guardare al passato

Intervista con Vito Teti

di Enzo Mangini

 

Dieci anni che hanno cambiato il mondo.

Ora la guerra è contro il nemico invisibile

Intervista con Corrado Formigli

di Roberto Bertoni

 

 

Piazze impossibili

 

 

Covid-19: i migranti siamo noi, nessuno si senta escluso

di Emanuele Caroppo

 

Dal lockdown all’unlocking. La scommessa

sull’economia che verrà

di Raffaella Cascioli

 

La piazza è pulita (e senza applausi)

di Marco Giudici

 

Chiusi in una stanza

di Lilia Bellucci

 

 

Piazze internazionali, piazze virtuali, piazze economiche

 

 

I rapporti tra le nazioni dall’Agorà alla Rete

di Ferdinando Salleo

 

Hard power e soft power degli Stati

attori della Terra. Un tentativo di top ten

di Valerio Bordonaro

 

Internet e democrazia: le frontiere

della libertà di espressione

di Carla Bassu

 

Verso la sostenibilità: il Green New Deal

nelle istituzioni italiane ed europee

di Maria Elena Camarda e Daniela Pagliaro

 

 

Giovani italiani nelle piazze del mondo

a cura di Roberto Bertoni e Federica Merenda

 

 

Partecipazione ed emozioni politiche

nelle esperienze di connazionali all’estero

di Federica Merenda

 

Quando l’online facilita l’offline

nella creazione di nuove piazze

di Carmen Romano

 

I Gilet Gialli e il nuovo volto della contestazione

di Maud Barret Bertelloni

 

Let England shake? Sulle ultime elezioni nel Regno Unito

di Franco Palazzi

 

L’unicità che fa la forza: appunti

sulla Women’s March on Washington

di Giuditta Falda

 

Le manifestazioni in Cile:

la prospettiva degli studenti

di Valeria Manzini

 

Le piazze dell’Iran: dalle lotte di classe

all’emarginazione dei lavoratori

di Tara Riva

 

 

Racconti dalle piazze

 

 

Un secolo di Storia e un po’ di più

 

Le Madri di Plaza de Mayo e i Mondiali della dittatura

di Federico Smidile

 

Il 1989 nelle piazze del Socialismo

di Romeo Orlandi

 

L’impero senza hiroba

di Pio d’Emilia

 

Storia e luoghi dell’India in movimento

di Sauro Mezzetti

 

… Dimmi che piazza hai, ti dirò che paese sei…

di Raffaella Cascioli

 

A passeggio tra le storie di un popolo:

ludi, potere e riscoperta fede

di Camilla Folena

 

La piazza di periferia: “Pedagogia pubblica permanente”

Reportage a voci multiple

di Camilla Folena

 

 

Indagare la piazza

 

 

Piazza e soundscape

di Antonello Colimberti

 

Di feste, quadrati e superfici

di Sara Messina

 

La macchina da presa tra identità e moltitudini

di Mazzino Montinari

 

L’impero dei folli. Le manifestazioni

teatrali nel Medioevo

di Alessandro Troisi

 

“Prospettive”. La scelta dei ragazzi del Mazzarello

a cura di Francesco Belluzzi

 

La piazza sotto esame di maturità

di don Bruno Bignami

 

 

In conclusione

 

 

Citazioni a tema

di Gianmarco Trevisi

 

Osservatorio bibliografico

di Pierluigi Mele

 

In questo numero