«L’elefante sul trampolino», in libreria il volume Arel dedicato all’India

È formalmente la più grande democrazia del mondo. È, insieme alla Cina, il Paese emergente al quale, ormai da oltre un decennio, guardano con maggiore interesse investitori e imprenditori di tutto il mondo. Ma è anche un mosaico composito di culture e suggestioni. Motore dell’innovazione tecnologica made in Asia e culla di alcune delle tradizioni più antiche dell’umanità, l’India, con le sue potenzialità e le sue contraddizioni specie in questi tempi di crisi, è al centro del volume L’elefante sul trampolino, da giugno in libreria per la collana Arel-Il Mulino. Il libro – curato da Romeo Orlandi – si inserisce nel filone inaugurato con il volume dedicato alla Cina (La conoscenza è fattore di successo), nato nel 2007 dalla collaborazione tra l’Arel e l’Osservatorio Asia.

È formalmente la più grande democrazia del mondo. È, insieme alla Cina, il Paese emergente al quale, ormai da oltre un decennio, guardano con maggiore interesse investitori e imprenditori di tutto il mondo. Ma è anche un mosaico composito di culture e suggestioni. Motore dell’innovazione tecnologica made in Asia e culla di alcune delle tradizioni più antiche dell’umanità, l’India, con le sue potenzialità e le sue contraddizioni specie in questi tempi di crisi, è al centro del volume L’elefante sul trampolino, da giugno in libreria per la collana Arel-Il Mulino. Il libro – curato da Romeo Orlandi – si inserisce nel filone inaugurato con il volume dedicato alla Cina (La conoscenza è fattore di successo), nato nel 2007 dalla collaborazione tra l’Arel e l’Osservatorio Asia.
L’elefante sul trampolino. L’India fra i grandi della terra è stato presentato al pubblico e alla stampa, martedì 30 giugno, presso la Sala del Refettorio della Camera dei Deputati. All’incontro – introdotto da Enrico Letta – hanno partecipato Lucio Caracciolo, Gabriele Menegatti, Francesco Merloni e Fabrizio Onida.