«La strada per Kabul», in libreria il nuovo volume Arel-Il Mulino

La strada per Kabul, e per l’Asia centrale, è lunga, accidentata, spesso poco raccontata in Occidente, come se si trattasse di un altro lontano universo. Un mondo troppo lontano e troppo complicato per interessarci. La strada per Kabul. La comunità internazionale e le crisi in Asia centrale è anche il titolo del volume scritto da Alessandro Minuto Rizzo e appena pubblicato nella collana Arel-Il Mulino, presentato a Roma il 13 maggio scorso.

La strada per Kabul, e per l’Asia centrale, è lunga, accidentata, spesso poco raccontata in Occidente, come se si trattasse di un altro lontano universo. Un mondo troppo lontano e troppo complicato per interessarci. La strada per Kabul. La comunità internazionale e le crisi in Asia centrale è anche il titolo del volume scritto da Alessandro Minuto Rizzo e appena pubblicato nella collana Arel-Il Mulino, presentato a Roma il 13 maggio scorso.

L’Autore, diplomatico di lungo corso e fino allo scorso anno ai vertici dell’Alleanza Atlantica, descrive la sua esperienza di vita e di lavoro in quest’area del mondo. E attraverso racconti, aneddoti, testimonianze in presa diretta costruisce un’analisi affascinante e dettagliata di ciò che è accaduto e sta accadendo in Asia centrale. Il volume tenta così di ripercorrere il percorso che ha condotto alla situazione odierna, ai conflitti endemici nella regione, alla mina rappresentata dall’Afghanistan del dopo 11 settembre, e al ruolo, controverso, delle principali organizzazioni internazionali attive nell’area.