Nuovi strumenti per la regolazione economica dei servizi di pubblica utilità

21/06/2018

Prendendo avvio dall’illustrazione di alcuni limiti che la regolazione del sistema di produzione e fornitura di un servizio pubblico può incontrare – a causa della difficoltà di applicare appieno o in maniera univoca calcolo, razionalità e procedimento partecipato –, il seminario tenutosi all’Arel il 21 giugno ha voluto presentare e analizzare alcuni strumenti utili a superare tale impasse.

L’incontro è stato aperto dalla relazione del coordinatore del seminario, Alberto Biancardi (Arel). Hanno presentato i loro interventi Filippo Ghirelli (Visionari) e Antonio Molteni (LM), in seguito ai quali si è avuto un dibattito tra tutti i partecipanti. Le conclusioni sono state a cura di Tullio Fanelli (Enea).