Crediti bancari deteriorati: il compito del legislatore per un recupero tempestivo

22/10/2019

Ieri, presso AREL, è stato affrontato un tema che rappresenta una criticità per il sistema economico del paese: i crediti bancari deteriorati. La BCE adotterà delle norme, finalizzate alla valutazione per i requisiti patrimoniali, che porteranno maggiore chiarezza, ma che, al contempo, potrebbero rischiare di costituire un ostacolo all’erogazione del credito alle famiglie e alle imprese. La questione merita, quindi, una riflessione attenta da parte del legislatore.

Enrico Letta (AREL) ha aperto i lavori e Antonio Taverna (AREL) li ha coordinati. Elena Beccalli (Università Cattolica del Sacro Cuore) ha esposto la relazione principale. Hanno partecipato al dibattito Rainer Masera (Università degli Studi Guglielmo Marconi), Gianfranco Torriero (ABI) e Paolo Angelini (Banca d’Italia).