Il decennio perduto

Il decennio perduto

Quelli che abbiamo alle spalle sono davvero dieci anni persi? L’Italia ha perso posizioni rispetto ad altri paesi che nello stesso periodo hanno fatto le riforme necessarie per affrontare la sfida della globalizzazione. Gli interventi contenuti in questa monografia intendono contribuire a una riflessione sistematica sulle economiche e sociali del decennio 2000-2010.

Prefazione, di Enrico Letta
Segretario generale dell’Arel

Introduzione, di Carlo Dell’Aringa e Tiziano Treu
Coordinatori scientifici di Arel – Europa Lavoro Economia

Un’economia in crisi prima della crisi, di Fedele De Novellis e Giacomo Vaciago
Partner Ref

Competitività e sviluppo, il treno perso dall’Italia rispetto alla Germania, di Paolo Guerrieri
Ordinario Università di Roma «Sapienza» – College of Europe, Bruges

Imprese e banche: dieci anni di mosse diverse, di Roberto Pinza
Già vice ministro dell’Economia

Il mercato del lavoro negli anni Duemila, di Salvatore Pirrone
Dirigente Inps

Un declino inevitabile per le relazioni industriali?, di Lorenzo Bordogna
Dipartimento di Studi del Lavoro dell’Università degli studi di Milano

Il decennio che ha cambiato il mondo dell’energia, di Alberto Biancardi
Componente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas

Retribuzioni e costo del pubblico impiego in tempo di crisi, di Leonello Tronti
Presidenza del Consiglio dei Ministri, Dipartimento della funzione pubblica

Scuola, il problema non è l’entità della spesama il suo utilizzo, di Attilio Oliva
Presidente Associazione TreeLLLe

Gli autori:

a cura di Carlo Dell’Aringa e Tiziano Treu