salari

Salari, produttività, disuguaglianze

La crescita economica ha bisogno di un sistema di relazioni industriali in grado di garantire flessibilità nella regolazione dei salari e una maggiore resilienza dell’occupazione al ciclo economico. Questo volume vuole contribuire al dibattito in corso sull’opportunità di ridefinire l’assetto del sistema di contrattazione collettiva per sostenere il recupero di competitività dell’economia italiana. Oltre trenta studiosi affrontano i temi che occupano il dibattito politico-economico e analizzano i vincoli posti dalle compatibilità macro-economiche per la crescita dell’occupazione e dei salari, la questione delle diseguaglianze, della volatilità dei redditi e dei divari territoriali. Vengono esaminate le tendenze in atto alla proliferazione dei contratti nazionali di lavoro, le questioni relative alla rappresentanza, i possibili assetti della contrattazione collettiva nazionale e decentrata, il ruolo svolto dai minimi salariali. Il libro vuole presentare, in modo rigoroso, i risultati di queste analisi e discutere sulle diverse opzioni di policy.

INDICE

 

 

Introduzione, di Carlo Dell’Aringa, Claudio Lucifora e Tiziano Treu

 

 

PRIMA PARTE

 

MACROECONOMIA E COMPETITIVITÀ

 

 

Fedele De Novellis e Stefania Tomasini, Competitività dell’industria

italiana a quindici anni dall’avvio dell’euro

 

Claire Giordano e Francesco Zollino, La competitività di prezzo in

Italia: misurazione, andamenti e determinanti

 

Roberto Torrini, La quota del lavoro: trend di lungo periodo ed

evoluzione recente

 

Guido Bulligan ed Eliana Viviano, Dinamiche salariali e implicazioni

macroeconomiche: il ritorno della Phillips curve?

 

Fabrizio Colonna, Le retribuzioni contrattuali in Italia: il ruolo

della struttura di mercato

 

Giuseppe Berlingieri, Sara Calligaris, Stefano Costa e Chiara Criscuolo,

Il buono, il brutto, il cattivo: la divergenza nella produttività

tra settori e imprese italiane

 

 

SECONDA PARTE

 

DISUGUAGLIANZE SALARIALI

 

 

Paolo Naticchioni, Le disuguaglianze salariali nel mercato del

lavoro italiano

 

Koray Aktaş e Lorenzo Cappellari, Volatilità dei redditi da lavoro

dipendente: evidenze dagli archivi INPS

 

Laura Pagani, I differenziali salariali territoriali

 

Francesco D’Amuri, I lavoratori a bassa retribuzione in Italia:

evidenze e indicazioni di policy

 

Anna Bottasso, Maurizio Conti e Giovanni Sulis, Inefficienza allocativa,

sindacato e contrattazione decentrata: il caso italiano

 

Fabio Berton, Anna Carreri e Francesco Devicienti, Rent-Sharing,

sindacato e contrattazione di secondo livello: il caso italiano

 

 

TERZA PARTE

 

RIFORMA DEL MODELLO CONTRATTUALE

E PROSPETTIVE DELLE RELAZIONI SINDACALI

 

 

Tiziano Treu, Contrattazione e rappresentanza

 

Marco Leonardi, Le nuove norme sui premi di produttività e il

welfare aziendale

 

Paolo Sestito, Riforma della contrattazione: tra rischi di deflazione

e gap di competitività

 

Claudio Lucifora, Il salario minimo: contrattazione o minimo legale?

 

Carlo Dell’Aringa, Dai minimi tabellari ai salari di garanzia

 

Mimmo Carrieri, Migliorare il decentramento contrattuale: come

le parti affrontano questa sfida

 

Gabriele Olini, Invertire la tendenza alla proliferazione dei contratti

nazionali di lavoro

 

Giuseppe Della Rocca, Flessibilità, coinvolgimento e partecipazione

del lavoro; la contrattazione collettiva a un punto di svolta

 

Anna M. Ponzellini, Il tempo di lavoro scelto: produttività e qualità

della vita

 

 

Notizie sugli Autori