l'unione divisa cover home

L’UNIONE DIVISA

Come è potuto succedere che dopo venticinque anni di Politica di coesione e venti di politica monetaria l’Unione Europea sia caduta in una crisi di squilibri economici e sociali tra Stati e regioni europei? La convergenza tra Stati e territori dell’Unione è stata alla base della filosofia comunitaria per portare tutti i territori, anche quelli più marginali, a un livello di ricchezza elevato e ad avere una moneta unica anche in assenza di un governo federale dell’economia. Sembrava una sfida riuscita… fino alla crisi. Il libro raccoglie contributi di autori diversi per formazione, background ed esperienza e parte da questo (sorprendente?) fallimento per analizzare nella prima parte i meriti e i limiti della convergenza economica, territoriale e istituzionale europea, con una comparazione con il caso statunitense. Nella seconda parte, il volume presenta le proposte e i pilastri necessari per una rinnovata convergenza, fondamentale per mantenere e rafforzare l’euro e l’idea stessa di Europa.

SOMMARIO

 

Prefazione, di Filippo Andreatta

Introduzione – L’Unione Europea dalla convergenza agli squilibri…e ritorno?, di Andrea Garnero e Simona Milio

 

PARTE I

L’UNIONE MANCATA

Capitolo 1 – La mancata convergenza: 25 anni di politiche di coesione, 20 di unione monetaria e una crisi di squilibri, di Andrea Garnero e Simona Milio

Capitolo 2 – L’Italia e il processo di catching up, di Mario Centorrino e Pietro David

Capitolo 3 – La lunga marcia del Parlamento europeo e il bilancio pluriennale, di Giacomo Fassina

Capitolo 4 – Solidarietà, competitività e unione politica: tre capitoli di un’unica storia?, di Carlo Altomonte e Paolo Palamiti

Capitolo 5 – La politica di coesione negli Stati Uniti d’America, di Fabrizio Fasulo e John Accordino

 

PARTE II

CONVERGERE PER CRESCERE

Capitolo 6 – La politica di coesione in Europa: il passaggio da una logica redistributiva a una di sviluppo, di Simona Milio e Francesco Milio

Capitolo 7 – La cultura per un’Europa intelligente, sostenibile e inclusiva, di Valentina Montalto

Capitolo 8 – Istruzione, ricerca e mobilità, di Luigi Berlinguer e Massimo Gaudina

Capitolo 9 – Europa e politiche industriali, di Patrizio Bianchi

Capitolo 10 – Alla ricerca della convertibilità culturale, di Alessandro Aresu e Carlo Maria Cantore

Capitolo 11 – Presupposti per uno Stato costituzionale europeo, di Carla Bassu

Notizie sui Curatori e sugli Autori

 

 

 

Andrea Garnero è economista e G20 Assistant Sherpa nell’ufficio del Presidente del Consiglio e PhD candidate in Economia del lavoro presso l’Ecole Normale Supérieure, la Paris School of Economics e l’Université libre de Bruxelles. Si occupa di economia e lavoro per Lo Spazio della Politica e collabora con il blog economico «lavoce.info», «Limes» e «Quorum».

Simona Milio, è direttore associato della Social and cohesion policy unit (Lse) dove  coordina le attività di ricerca sulla Politica di coesione e i Fondi strutturali. Svolge inoltre attività di consulenza per la Commissione europea e progetta Executive training per senior manager della Pubblica amministrazione. È autrice di numerose pubblicazioni.