il miracolo asean

Il miracolo ASEAN

L’ASEAN rappresenta una silenziosa storia di successo. In una regione tormentata dai conflitti e a cinquant’anni dalla sua fondazione, ha raggiunto i suoi obiettivi principali: pace, crescita, stabilità, sicurezza. Ne hanno goduto i suoi 650 milioni di cittadini e l’intera costa asiatica del Pacifico. Quando i traguardi economici si sono estesi al versante socio-politico, l’ASEAN è diventata un “miracolo”. Questo libro, che esce per la prima volta in Italia, dimostra come la trasformazione sia avvenuta per l’impiego dei cittadini, la competenza delle classi dirigenti, la lungimiranza dei leader. Dal sud-est asiatico deriva uno scenario solido e promettente, esempio di “fusione di civiltà”.

Prefazione alla prima edizione italiana, di Enrico Letta

 

Prefazione, di Kishore Mahbubani

 

Introduzione

 

Capitolo 1. Le quattro ondate di influenza

L’onda indiana

L’onda cinese

L’onda musulmana

L’onda occidentale

 

Capitolo 2. L’ecosistema di pace dell’ASEAN

Primo fattore: la paura del comunismo

Secondo fattore: il ruolo dei leader forti

Terzo fattore: la fortuna geopolitica

Quarto fattore: le politiche economiche orientate al mercato

Quinto fattore: le reti regionali a base ASEAN

 

Capitolo 3. L’ASEAN e le Grandi Potenze

L’ASEAN e gli Stati Uniti

L’ASEAN e la Cina

L’ASEAN e la UE

L’ASEAN e l’India

L’ASEAN e il Giappone

 

Capitolo 4. Schede Paese

Brunei

Cambogia

Indonesia

Laos

Malaysia

Myanmar

Filippine

Singapore

Tailandia

Vietnam

 

Capitolo 5. ASEAN: punti di forza e punti di debolezza

Punti di forza

Punti di debolezza

Rischi

Opportunità

Conclusioni

 

Capitolo 6. Il Nobel per la Pace all’ASEAN

Tre audaci raccomandazioni

 

Bibliografia

 

Indice analitico

 

Notizie sugli autori

 

Ringraziamenti

 

Recensioni

 

Gli Autori

Kishore Mahbubani è professore di Gestione delle politiche pubbliche alla National University di Singapore. Fa parte di Consigli e Comitati di diverse istituzioni mondiali. Dal 1971 al 2004 è stato diplomatico di Singapore, in particolare nei ruoli di Ambasciatore di Singapore alle Nazioni Unite, Presidente del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite (a gennaio 2001 e maggio 2002) e Segretario permanente al Ministero degli Esteri (1993-1998). Scrive e interviene su problemi di politiche pubbliche ed è l’autore di Can Asians Think?, Beyond The Age Of Innocence, The New Asian Hemisphere, The Great Convergence e Can Singapore Survive?. Il suo ultimo libro, Has the West Lost it? A Provocation, verrà pubblicato da Penguin UK nell’aprile 2018.

 

Jeffery Sng è laureato in filosofia e letteratura inglese all’Università di Singapore. Ha completato gli studi al Department of Government e all’Institute of Southeast Asian Studies della Cornell University. È autore di molti articoli e saggi accademici sulle ceramiche cinesi e sulla storia dei migranti cinesi. È co-autore dei volumi Bencharong & Chinawares in the Court of Siam e di A History of the Thai-Chinese. Parla inoltre diverse lingue del sud-est asiatico, tra cui il birmano, il bahasa indonesia, il malese e il tailandese.